product
Biogas da agrozootecnia e agroindustria Sfoglia online

Biogas da agrozootecnia e agroindustria

Produzione di Energia da impianti di biogas da agricoltura

Autori: Renato Vismara - Francesca Malpei - Roberto Canziani - Sergio Piccinini

38,25 €

-15% 45,00 €

Con l'acquisto di questo prodotto guadagni 1 Punto fedeltà pari a 1€ sulla tua VirTuaCard.


Prezzo scontato: 38,25 €

Prezzo di copertina: 45,00 €

Sconto: -15%

Anno di pubblicazione: 2011

Disponibile

DETTAGLI

  • 436 pagine
  • Formato: 17x24
  • Prima edizione febbraio 2011
  • Ristampa: Prima, febbraio 2014
  • ISBN 9788857900209

 

AUTORI

 

DESCRIZIONE

Da molti anni ormai vengono sviluppati sistemi di produzione di energia elettrica basati sullo sfruttamento di impianti di biogas da agricoltura. Il biogas, ottenuto dalle cosiddette biomasse, è una di queste fonti energetiche alternative, alla pari di fotovoltaico, eolico e geotermia.

La digestione anaerobica è un processo biologico complesso, per mezzo del quale, in assenza di ossigeno, la sostanza organica viene trasformata in gas biologico, costituito principalmente da metano e anidride carbonica. La percentuale di metano nel biogas varia da un minimo del 50% fino all’80% circa, a seconda del tipo di sostanza organica digerita e delle condizioni di processo.

Leggi tutto...

Grazie alle nuove normative in materia di autoproduzione, al riconoscimento del valore ambientale dell’energia elettrica da fonti rinnovabili e ad una tecnologia ormai collaudata, è oggi possibile produrre biogas per la cogenerazione di calore ed elettricità a condizioni vantaggiose.

Impianti Biogas Agricoltura: cosa è il CRAM

Il Centro di Ricerca Ambiente e Materiali dell’ENEL ha condotto, nei primi anni Novanta, in collaborazione con il Centro Ricerche Produzioni Animali di Reggio Emilia, un’indagine a vasto raggio sulle potenzialità del biogas producibile a partire dai liquami zootecnici. Dall’indagine è emerso che la cogenerazione di energia elettrica e calore mediante biogas può dar luogo a evidenti vantaggi, sia in campo energetico, sia in quello ambientale.

La cogenerazione può inserirsi convenientemente nell’impiantistica dell’allevamento, in particolare nel caso in cui debbano essere realizzate apposite opere per assolvere i sempre più pressanti vincoli normativi in materia di smaltimento dei liquami.
La finalità è quella di promuovere il gas biologico come fonte rinnovabile, evidenziandone gli elementi normativi e tecnologici, permettendo la visione di un quadro realistico e utile del suo uso nell’ambito della moderna pratica zootecnica e non solo, come dimostra l'impiego dei biocombustibili.

La dimensione del fenomeno e il potenziale di crescita in Italia hanno spinto i curatori a promuovere questa pubblicazione. Un’opera unica nel suo genere, che offre a tecnici, operatori e agricoltori interessati, una sintesi organica degli aspetti non solo tecnici ma anche normativi, economici e ambientali, che devono essere considerati già dal momento della pianificazione di una iniziativa di produzione di biogas come fonte di energia rinnovabile.


Voti e valutazione clienti