Menu
supplier

Pietro Zullino

PIETRO ZULLINO (Torino 1936 – Roma 2012) giornalista professionista dal 1963, ha svolto numerose inchieste che hanno fatto la storia del giornalismo italiano. Basti ricordarne una: il clamoroso caso di Franca Viola, da lui sostenuta sia dal punto di vista giornalistico attraverso il settimanale Epoca, sia dal punto di vista pratico, riuscendo ad affidare il sostegno della sua accusa al grande avvocato Alberto Dall’Ora. Fu lei la prima donna siciliana, negli anni Sessanta dello scorso secolo, a ribellarsi alla sopraffazione autorizzata, facendo condannare il suo stupratore mafioso ben prima della stagione del “femminismo”, e in piena vigenza dell’articolo 544 del codice penale che, in caso di “matrimonio riparatore”, consentiva l’estinzione del reato anche se esercitato su una minorenne. Per molti anni Zullino fu a capo della redazione romana di Epoca, fu poi direttore de Il Settimanale e di Roma, uno tra i più antichi quotidiani italiani. Sotto la sua direzione, il mensile dell'Arma Il Carabiniere arrivò a oltre 200 mila abbonamenti. Molti dei suoi rapporti di lavoro li troncò per la rettitudine morale che gli impediva di accettare ingerenze politiche o di potenti. Autore di libri che per l’approccio rigoroso e l’attenzione ai contesti storici inquadrati nel loro “divenire” si possono definire tutti di grande attualità, ha pubblicato con tutti i maggiori editori italiani e ricevuto numerosi premi. È stato tra i fondatori dell'Associazione Internazionale di Cultura “Laudomia Bonanni” per promuovere la conoscenza della grande scrittrice aquilana.

Libri

 

DESIGN BY ALGORITMA