• -5%
Non è un libro per hacker. Cyber security e digital forensics raccontate dal punto di vista dell'analista

Non è un libro per hacker. Cyber security e digital forensics raccontate dal punto di vista dell'analista

Storie ed esperienze di un divulgatore di cultura sulle indagini informatiche e la sicurezza informatica

24,00 €   22,80 €

Libro cartaceo

22,80 €

Punti Fedeltà VirTuaCard: 1 punto punti pari a 1,00 €

ISBN
9788857913018
Tipologia
Libro
Edizione
Prima, luglio 2021
Pagine
240
Formato
13 x 21
1301
Nuovo prodotto
 

"Non è un libro per hacker" di Stefano Fratepietro racconta con un taglio non particolarmente tecnico e quindi alla portata di tutti, casi di stalking e violenza sulle donne, investigazioni condotte sui computer di ex dirigenti di multinazionali, virus e sofisticati attacchi informatici frutto della sua esperienza sul campo della cyber security.

In oltre quindici anni di esperienza nel campo della digital forensics e della cyber security, Stefano Fratepietro ne ha davvero viste di tutti i colori. Giunto a Bologna dal sud si è confrontato con situazioni che sembrano uscite dalla sceneggiatura di un film ma che nella realtà possono verificarsi. Il libro racconta fatti realmente accaduti e storie avvincenti i cui protagonisti spesso si ritrovano in situazioni al limite del “fantozziano” ambientate nel mondo delle indagini digitali. Casi di stalking e violenza sulle donne, investigazioni condotte sui computer di ex dirigenti di multinazionali, virus e sofisticati attacchi informatici accompagnano il lettore in una serie di avvincenti, incredibili avventure.

Struttura del libro

1. Uscire dalla porta e rientrare dalla finestra

Approccio alla digital forensics e nascita di una passione

2. I requisiti della prova digitale

L’importanza della digital forensics e della creazione di una prova digitale

3. Una partita di pallavolo

La convivenza tra avvocato e consulente tecnico

4. Il caso Vierika

Il primo caso in Italia di arresto di un "virus writer"

5. “Io sono un acher”

Storia e indagini di stalking digitale in azienda

6. Copia e incolla selvaggio

Tutela del software ed elementi distintivi di una indagine comparativa alla ricerca dell’illecito

7. Il contenzioso del top manager e della multinazionale

La digital forensics nei processi di contenzioso tra dipendente ed azienda

8. Tentativi maldestri di contraffazione digitale

La digital forensics al servizio delle polizze assicurative

9. Questa volta sono veramente stati gli hacker

Come da un presunto illecito di un dirigente si ricostruisce una storia di spionaggio interno all’azienda

10. Tanto ho il backup in cloud

Come le aziende non sono ancora in grado di gestire un vero attacco informatico nonostante il budget

11. Facebook e le diffamazioni mai dimostrabili

Errori in fase di indagine per attribuire la paternità di un post sui social 

Non è un libro per hacker: un viaggio nella digital forensics

La digital forensics è un ramo della scienza forense che comprende il recupero e l'indagine del materiale trovato nei dispositivi digitali, spesso in relazione a eventi di criminalità informatica. Una disciplina che si evolve continuamente, a fianco della cyber security

Non è un libro per hacker è un viaggio in una parte della storia della digital forensics italiana, vissuta per caso da un ragazzo del basso tavoliere, che si è trovato nel posto giusto al momento giusto, trasferitosi a Bologna grazie alla serie tv Via Zanardi 33, una sitcom girata negli studi cinematografici di Cinecittà a Roma, ma che raccontava la vita di alcuni ragazzi (uno dei protagonisti guarda caso si chiama Stefano) nella bellissima città di Bologna.

Il testo può egregiamente contribuire a formare sia negli addetti ai lavori che nel pubblico generale una consapevolezza migliore dell’importanza della computer forensics al giorno d’oggi e della necessità che essa venga trattata da professionisti ben preparati sul piano tecnico ma soprattutto consapevoli delle loro responsabilità: perché agendo male o superficialmente si rischia di fare danni importanti a persone o aziende, al di là delle spettacolarizzazioni di certi media.

Questo libro fa parte della collana Accadde domanI

Fratepietro Stefano

Stefano Fratepietro è dottore in Information Technology & Management. È l'ideatore di DEFT Linux, un sistema Gnu Linux dedicato al mondo della Digital Forensics collaudato nel laboratorio dell'Università di Bologna e usato successivamente in tutto il mondo. Ha lavorato in qualità di Cyber Security Specialist nel Consorzio Servizi Bancari (CSE), una delle più importanti realtà italiane per la fornitura di servizi in outsourcing per le banche italiane. Oggi è uno dei consulenti più noti per la Cyber Security e Digital Forensics per banche e multinazionali.

Ha svolto attività peritali per tribunali, forze dell’ordine e aziende partecipando come Consulente Tecnico a casi di fama nazionale ed internazionale come il caso “Buongiorno! Vitaminic”, “Telecom Sismi” e “Volkswagen Dieselgate", oltre a molti altri casi non di dominio pubblico. Lead Auditor ISO 27001:2013,  negli anni si certifica OSSTMM Professional Security Tester presso Institute for Security and Open Methodologies (OPST ISECOM) e Offensive Security Certified Professional (OSCP). 

Dal 2013 ad oggi è professore a contratto per molti atenei italiani. Le esperienze didattiche più significative sono quelle come docente per il Master di primo livello in Digital Forensics organizzato dal CRIS per la Scuola Militare delle Telecomunicazioni di Chiavari STELMILIT, docente per l'Università di Bologna per i corsi di Cyber Security e "Data Protection e Privacy Officer", oltre a ricoprire il ruolo di docente di Cyber Security Risk per il Consorzio Universitario per l'Ingegneria nelle Assicurazioni (CINEAS) presso il Politecnico di Milano.

Partecipa come speaker a due edizioni di Tedx in Italia, nel 2017 a Bologna e nel 2019 a Foggia, esponendo il suo pensiero sulle problematiche inerenti alla Cyber Security ad una platea di oltre mille persone nella splendida cornice del Teatro Comunale di Bologna e oltre cinquecento persone nella sua terra d’origine, in Puglia, presso il Teatro Giordano a Foggia. Ad oggi è amministratore delegato di Tesla Consulting s.r.l., società che fondò nel 2013, leader nell’erogazione di servizi e consulenza per la Cyber Security e Digital Forensics. Nel 2019 l’azienda viene acquisita dalla multinazionale italiana Be Shaping the Future S.p.a., dove ricopre il ruolo dirigenziale di Group Chief Security Officer. E’ sposato con Eleonora ed è padre di due bambini, Alessandro e Giulia.

Scopri di più
Product added to wishlist