Menu
supplier

Riccardo Agnello

Riccardo Agnello nasce a Palermo nel 1950. Trasferitosi a Milano nel 1970, frequenta la facoltà di Architettura al Politecnico. Alla fine del 1971 inizia a collaborare con lo studio di Gio Ponti partecipando, tra l'altro, al progetto di case GESCAL, alla realizzazione di un padiglione per l'Eurodomus di Torino e a disegni di tessuti per la Zucchi.


Lascia Milano e la Facoltà di Architettura, dopo una parentesi occupata dal servizio di leva, per trasferirsi in Madagascar dove partecipa alla costruzione di un villaggio turistico e si occupa di selezionare oggetti di artigianato per grandi catene di magazzini italiani. Rientrato in Italia dal 1975 al 77 collabora con la Knoll International occupandosi in modo prevalente di progettazione di banche e alberghi. Fonda nel 1977 con due partners lo studio BENIRI finalizzato alla progettazione di banche e luoghi di lavoro. Dal 1979 attraverso un proprio studio al quale collaborano giovani Architetti e Ingegneri si occupa di progettazione di abitazioni, negozi, uffici, di design e di grafica e pubblicità. Realizza e gestisce i negozi Verdezza, Studio Mercato, L'Albero del Cotone e la produzione di arredi, distribuita in tutto il mondo con il marchio Il Giorno & La Notte.


Per un'associazione di commercianti progetta insieme a Filippo Terranova l'area pedonale di Via Principe di Belmonte, progetto che poi sarò donato all'Amministrazione Comunale.


Nello stesso periodo insieme all'arch. Iano Monaco omaggia al Comune di Palermo il progetto per l'aiuola spartitraffico di Via Margherita di Savoia, la strada che dalla Favorita porta fino a Mondello, e una nuova sistemazione per la Piazza Mondello.


Altri progetti, redatti e omaggiati alla città per conto del Comitato Per Il Centro Storico, di cui è componente, sono quelli per la sostituzione del luna park del Foro Italico con un giardino attrezzato ed un parco animalista a cui ha collaborato l’arch. Gero Costanzo. Tra le realizzazioni più recenti l'Agenzia Generali dell'INA di Palermo, la libreria Flaccovio di Via Ruggero Settimo e all’interno del Forum Palermo, il bar Al Pinguino, sempre in Via Ruggero Settimo, L'antico Caffe' Spinnato di Via Principe di Belmonte, l'agenzia di viaggi Tagliavia, l'agenzia di viaggi Richichi, il Cafè Restaurant Ceresia a Lugano, i negozi Randazzo Ottica a Bari e Catania, il Museo del Caffè Morettino a Palermo, la sede della Cantina Firriato a Paceco (TP), la nuova sede del Country Time Club e dell’oleificio Barbera a Custonaci ed un gran numero di abitazioni private.


E’ stato assessore ai Beni culturali del comune di Monreale e capo delegatore del FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano).


Di recente ha avviato un’iniziativa che si occupa di restaurare rustici e di progettare case di campagna che vengono poi poste in vendita sul mercato internazionale.

Libri

 

DESIGN BY ALGORITMA