product

Diagnosi energetica strumentale degli edifici

Termografia e analisi non distruttive - Normativa e procedure operative

Autore: Elena Lucchi

42,50 €

-15% 50,00 €
Disponibile anche in ebook (formato ePub)

Con l'acquisto di questo prodotto guadagni 2 Punti fedeltà pari a 2€ sulla tua VirTuaCard.


Prezzo scontato: 42,50 €

Prezzo di copertina: 50,00 €

Sconto: -15%

Anno di pubblicazione: 2012

Disponibile

DETTAGLI

  • 368 pagine
  • Formato: 17x24
  • Prima Edizione marzo 2012
  • ISBN 9788857901220

 

AUTORI

 

DESCRIZIONE

Il libro analizza nel dettaglio come fare una diagnosi energetica degli edifici, approfondendo principi fisici, gli strumenti, le procedure operative, gli errori più frequenti e le normative per realizzare una valutazione dell’immobile attraverso l’esame visivo, la termografia a raggi infrarossi, il Blower Door Test, l’analisi sonica, la termoflussimetria, l’endoscopia, il carotaggio e il monitoraggio ambientale.

Per aiutare sia il progettista sia il certificatore energetico nell’interpretazione dei risultati, sono illustrati attraverso un ricco corredo iconografico molteplici esempi concreti di diagnosi energetica dell’involucro opaco e trasparente degli edifici, degli impianti meccanici ed elettrici e delle fonti energetiche rinnovabili.

Leggi tutto...

Come fare la diagnosi energetica degli edifici

La diagnosi energetica, fondamentale per la certificazione energetica ma anche per la verifica strutturale, indica un insieme sistematico di attività di rilievo, raccolta e analisi delle prestazioni del sistema edificio-impianto, allo scopo di individuare l’efficienza, le carenze e le cause di eventuali vulnerabilità dell’immobile. Le informazioni necessarie per realizzare questo tipo di analisi riguardano le caratteristiche termofisiche dell’involucro e degli impianti e le modalità di uso e di gestione dell’edificio.

Nel patrimonio esistente è particolarmente difficile reperire questi dati poiché, nella maggior parte dei casi, manca il progetto originario oppure sono state effettuate delle modifiche sostanziali rispetto all’assetto iniziale. Nel processo conoscitivo, il progettista può essere aiutato dalle tecniche diagnostiche non invasive che, opportunamente integrate, restituiscono un’immagine attendibile delle caratteristiche strutturali e costruttive del fabbricato.


Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua
Votare/scrivere un commento