product
Ante '67 - La conformità urbanistica nella compravendita immobiliare Sfoglia online

Ante '67 - La conformità urbanistica nella compravendita immobiliare

Guida all'acquisto sicuro dell'immobile anche per non addetti ai lavori

Autore: Carlo Pagliai

35,70 €

-15% 42,00 €
Nuovo

Con l'acquisto di questo prodotto guadagni 1 Punto fedeltà pari a 1€ sulla tua VirTuaCard.


Prezzo scontato: 35,70 €

Prezzo di copertina: 42,00 €

Sconto: -15%

Anno di pubblicazione: 2019

DETTAGLI

  • 216 pagine
  • Formato: 17x24
  • Prima Edizione, giugno 2019
  • ISBN 9788857909523

 

AUTORI

 

DESCRIZIONE

Il libro, Ante '67 - La conformità urbanistica nella compravendita immobiliare, è il primo della nuova collana "A faccia vista", una serie di libri in cui tutti gli autori ci mettono la faccia.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione nel mondo editoriale tecnico.

Nello specifico, questo testo condensa esperienze e percorsi formativi che l'autore, conosciutissimo ingegnere del Web, Carlo Pagliai, ha sviluppato nel corso degli anni e intende fornire un quadro conoscitivo, strutturato come una mappa per orientarsi nel labirinto della rivoluzione immobiliare in corso.

Dalla quarta di copertina del libro Ante '67 - La conformità urbanistica nella compravendita immobiliare

Trovo calzante quest’aforisma che ho coniato per l’immobiliare: «gli italiani compravendono case come se fossero lavatrici e lavatrici come se fossero case».

Ironia a parte, intendo dire che ad oggi la conformità urbanistica nella contrattazione immobiliare gode di minor interesse in proporzione a quello applicato nell’acquisto di autoveicoli ed elettrodomestici.

In verità c’è poco da sorridere, considerato che l’Italia vanta elevati tassi di abusivismo edilizio rispetto alla media europea: secondo alcune statistiche ufficiali in alcune regioni del meridione oltre il 50% degli immobili costruiti nell’anno 2016 risulta affetto da abusi edilizi gravi. La questione si complica se aggiungiamo i vincoli inedificabili, paesaggistici, e molti altri.

Il patrimonio edilizio esistente si presenta mediamente vulnerabile e caratterizzato da scarse capacità prestazionali, basti pensare agli aspetti sismici, idrogeologici, di acustica, di risparmio energetico, ecc. Ha prevalso una normativa prescrittiva, a discapito di quella prestazionale.

Infine, tra gli attori immobiliari si è consolidato un approccio superficiale sulla conformità immobiliare che, sommandosi all’ipertrofia normativa post DPR 380/01, ha comportato l’aumento esponenziale di contenziosi.


Voti e valutazione clienti

(5/5)
2 voto(i) - 2 recensione cliente
Vedere le distribuzione
Leggere la recensione Votare/scrivere un commento