product

Il quadrato magico di Dürer

Un mistero torbido, una verità inafferrabile che solo i numeri possono svelare

Autore: Giacinta Caruso

12,33 €

-15% 14,50 €

Nessun punto fedeltà per questo prodotto.


Prezzo scontato: 12,33 €

Prezzo di copertina: 14,50 €

Sconto: -15%

Anno di pubblicazione: 2007

Disponibile

DETTAGLI

  • 252 pagine
  • Formato: 15x21,5
  • Prima Edizione novembre 2007
  • ISBN 9788877587824

 

AUTORI

 

DESCRIZIONE

"Da quel poco che ho capito, si tratta di numeri disposti dentro quadrati divisi per lo stesso numero di righe e colonne. Quel che li rende particolari è che la somma di righe, colonne e diagonali dà sempre lo stesso risultato". L’avvocato Celia Swinton assomiglia come una goccia d’acqua alla top model Kate Moss e questo ha giovato alla sua carriera. Celia però non è solo bella. È anche molto ambiziosa. Quando un cliente dello studio di Londra per il quale lavora le affida il compito di accertare l’autenticità di un disegno di Albrecht Dürer, contatta subito il professor Duncan Beck, massimo esperto del pittore tedesco.

Leggi tutto...

I due si detestano all’istante, però mettono da parte la reciproca antipatia e si recano sull’Isle of Man, dove è custodito il disegno, proprio mentre si svolge il Tourist Trophy, prestigiosa gara motociclistica che richiama appassionati da tutto il mondo. Ad attenderli trovano una brutta sorpresa: il cliente è stato assassinato e il disegno rubato. Come se non bastasse, sono anche accusati del delitto. Fanno però in tempo a fuggire dall’isola prima che l’ispettore Thore, incaricato delle indagini, faccia scattare le manette. Per dimostrare la loro innocenza, Celia e Beck dovranno indagare sulla vita di Dürer e addentrarsi nei suoi segreti. La fuga li porterà prima nel Lake District, dove saranno accusati di un nuovo delitto, poi nell’isola di Rügen, sul Baltico, dove la verità finalmente verrà a galla in un drammatico confronto.


Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua
Votare/scrivere un commento