product

La moglie di Van Eyck

Il mistero insoluto di un furto e di un archeologo sparito nel nulla si intreccia con le vicende del maestro fiammingo Jan Van Eyck.

Autore: Giacinta Caruso

12,75 €

-15% 15,00 €

Nessun punto fedeltà per questo prodotto.


Prezzo scontato: 12,75 €

Prezzo di copertina: 15,00 €

Sconto: -15%

Anno di pubblicazione: 2008

Disponibile

DETTAGLI

  • 304 pagine
  • Formato: 15x21,5
  • Prima Edizione novembre 2008
  • ISBN 9788877588357

 

AUTORI

 

DESCRIZIONE

Il professore inglese George Conway, scomparso a Bruges durante la campagna di scavo per riportare alla luce un ossario medievale, viene ritrovato due anni dopo, con il cranio sfondato, a pochi passi dal sito archeologico di cui era responsabile. Il caso è affidato all’ispettrice belga Ingrid Blondeel e al collega Damian Trevis di Scotland Yard, che si erano occupati anche della sparizione dell’archeologo. Fra i due investigatori non corre buon sangue e le indagini si ingarbugliano, imboccando strade contrapposte.

Ingrid è convinta che nel delitto sia coinvolta Blanche Solly, la professoressa che ha preso il posto di Conway alla direzione dello scavo. Per questo motivo mette sotto accusa il compagno della donna, un antiquario legato ad ambienti neonazisti che ha fondato un ordine cavalleresco ispirato a quello quattrocentesco del Toson d’oro. Trevis invece ritiene che l’omicidio sia legato all’ossessione di Conway di ritrovare lo sportello del polittico di Jan van Eyck, rubato dalla cattedrale di Gand nel 1934. E proprio le vicende del maestro fiammingo si intrecciano con l’inchiesta. Fra false piste e indizi inquietanti, il mistero si infittisce, ma qualcosa di terribile deve ancora accadere, rimettendo tutto in discussione.


Voti e valutazione clienti

Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua
Votare/scrivere un commento