• -20%
Progettazione Impianti Geotermici - Software

Progettazione di impianti geotermici

Sonde verticali e pozzi d'acqua

120,00 €   96,00 €

Punti Fedeltà VirTuaCard: 4 punto punti pari a 4,00 €

ISBN
9788857900582
Tipologia
Libro + Software
Anno di pubblicazione
2010
Edizione
Prima Edizione ottobre 2010
Pagine
168
Formato
17x24
CD Allegato
Si
0058
Nuovo prodotto
2010-10-06
 

La geotermia sempre più è una tecnica utilizzata per il raffrescamento e riscaldamento naturale di case e edifici, rivelandosi assolutamente infallibile ed economica, nonché ecologica.
Questo libro è dedicato alla progettazione di impianti geotermici e specificatamente al dimensionamento di sonde verticali e pozzi d’acqua di un impianto geotermico, in modo da fornire all’utilizzatore uno strumento, anche con l'ausilio del potente software, che permetta di coprire l’area applicativa più importante nel settore delle pompe di calore geotermiche.

Progettazione Impianti Geotermici: guida ed esempi

Nella prima parte del presente libro si fornisce una descrizione delle componenti tecniche e progettuali dei sistemi a pompe di calore geotermiche.

Nella seconda parte di Progettazione di impianti geotermici vengono poi presentati il software GeoHeatCal ed alcuni esempi di applicazione

Lo Stern review, pubblicato nel 2006, è stato il primo rapporto dedicato a evidenziare gli effetti del riscaldamento globale sull’economia mondiale. Secondo tale documento, il riscaldamento e raffrescamento degli edifici incide per l’8% del totale delle emissioni di gas serra; la stessa percentuale raggiunge il 20% se si considerano le emissioni a monte correlate ai consumi elettrici e a processi di combustione. È evidente quindi che in questo settore il ricorso alle energie rinnovabili risulti di importanza strategica, in modo da sostituirsi progressivamente all’utilizzo delle sorgenti di energia fossile.

In questo contesto, le pompe di calore geotermiche sono considerate una delle tecnologie chiave per la riduzione delle emissioni dei gas serra. Ad oggi, la maggior parte degli impianti geotermici abbinati a pompe di calore è rappresentata da sonde verticali inserite nel terreno tramite perforazioni e da pozzi che estraggono l’acqua di falda che eventualmente viene reiniettata nella stessa falda acquifera tramite altri pozzi. Altre tipologie di scambio geotermico, tramite sonde orizzontali, geostrutture o con corpi idrici superficiali sono meno utilizzate, soprattutto in Italia.

Il software GeoHeatCal allegato al libro Progettazione di impianti geotermici consente di effettuare il dimensionamento di sonde verticali e pozzi d’acqua in abbinamento a pompe di calore geotermiche, per il riscaldamento e/o il raffrescamento di edifici. Il modulo sonde verticali è strutturato in maniera flessibile, offrendo all’utilizzatore l’opportunità di considerare il locale contesto geologico e la scelta tra varie opzioni progettuali: i materiali, le caratteristiche del terreno, il tipo di fluido termovettore, le proprietà geometriche del pozzo e del campo sonde, il periodo di simulazione. Oltre al dimensionamento vero e proprio, GeoHeatCal dispone di una serie di strumenti in grado di calcolare analiticamente ulteriori parametri, quali i parametri termofisici dei fluidi termovettori, la resistenza termica di pozzo, l’aumento o la diminuzione della temperatura media in prossimità del campo sonde. Nel modulo acqua di falda vi è la possibilità di effettuare il dimensionamento di un impianto geotermico con o senza scambiatori di calore intermedi. Il modulo permette il calcolo delle portate d’acqua medie e di picco necessarie alla climatizzazione dell’edificio.

Per i sistemi di sonde e per i pozzi d’acqua è possibile effettuare stime sulle emissioni di CO2 e sui costi di gestione associati.

Dimensionamento Impianto Geotermico: il software GeoHeatCal

Il software GeoHeatCal consente di effettuare il dimensionamento di sonde verticali e pozzi d’acqua in abbinamento a pompe di calore geotermiche, per il riscaldamento e/o il raffrescamento di edifici mediante un impianto geotermico. Queste le potenzialità del software:

  • modulo di dimensionamento lunghezza sonde verticali e portata pozzi d’acqua
  • dimensionamento in riscaldamento e/o raffrescamento
  • caricamento dei fabbisogni energetici mensili o di giorno di progetto
  • possibilità di abbinamento di un sistema energetico integrativo
  • caratteristiche ed efficienza stagionale della pompa di calore
  • ponderatore delle proprietà termofisiche del terreno
  • caratteristiche di un campo sonde, circuitazione e periodo di dimensionamento
  • caratteristiche dei tubi a singola e doppia U, diametri, distanziamento, grout, ecc.
  • definizione della percentuale di soluzione di glicole etilenico/propilenico nelle sonde
  • stima del regime di flusso del fluido termovettore
  • calcolo della resistenza termica del fluido, del tubo e del pozzo
  • calcolo delle temperature di penalizzazione e dei W/m estratti/immessi nel terreno
  • analisi dei consumi energetici ed emissioni di CO2
  • stima delle portate di pozzo con o senza scambiatore di calore
  • esportazione e stampa dei risultati.

Requisiti di sistema: il software è compatibile con i  sistemi operativi windows Xp, Vista e 7

Baietto Alessandro
Laureato in Scienze Geologiche nel 2002 presso l'Università di Torino, ha conseguito il dottorato di ricerca nel 2007 nel medesimo istituto. Nel 2004 ottiene un diploma di specializzazione post-laurea in "Idrogeologia e gestione delle acque sotterranee" presso l'istituto CHYN, Università di Neuchâtel (Svizzera). Durante questo periodo si specializza nell'ambito dello sviluppo sostenibile delle risorse idriche sotterranee e delle risorse geotermiche a bassa entalpia con applicazioni di modelli numerici idraulico-termici. Tra il 2007 e il 2009 collabora con il Centro di Eccellenza per la Geotermia di Larderello (CEGL) ove svolge attività di ricerca inerente allo studio del contesto geologico-strutturale di sistemi geotermici in Toscana. Dal 2003 all'attività di ricerca affianca l'attività di libero professionista in campo idrogeologico e geotermico, sia in mezzi porosi che fratturati. Dal 2008 svolge attività di formazione per universitari e professionisti in campo geotermico e di modellizzazione numerica termo-idraulica. E’ coautore, per Dario Flaccovio Editore, del testo "Progettazione di impianti geotermici, sonde verticali e pozzi d’acqua". Attualmente è geologo consulente di GDP Consultants, per cui svolge attività di consulenza nel campo della geotermia, dell’idrogeologia e della modellistica numerica.
Scopri di più
Pochettino Massimo
Laureato in ingegneria elettrica al politecnico di Torino, svolge l’attività di consulenza e progettazione nel settore impiantistico con particolare interesse alle fonti energetiche rinnovabili. Si occupa inoltre di riqualificazione energetica degli edifici: uso razionale dell’energia, tecnologie edilizie e impiantistiche. Relatore in numerosi corsi con tema la geotermia a bassa entalpia, è coautore, per Dario Flaccovio Editore, del testo “Progettazione di impianti geotermici, sonde verticali e pozzi d’acqua” con Alessandro Baietto ed Enrica Salvatici.
Scopri di più
Salvatici Enrica
Dottore di Ricerca in Ingegneria Aerospaziale, lavora presso il Centro d’Eccellenza per la Geotermia di Larderello, dove si occupa di ingegneria del serbatoio geotermico, di sviluppo di modelli numerici inerenti problematiche geotermiche e degli aspetti teorici connessi all’installazione di un impianto a pompe di calore geotermiche. Ha svolto attività di ricerca nell’ambito della fluidodinamica computazionale e della modellistica numerica. È coautore, per Dario Flaccovio Editore, del testo “Progettazione di impianti geotermici – Sonde verticali e pozzi d’acqua” e ha curato l’implementazione del software allegato GeoHeatCal.
Scopri di più
altri libri per te
Potrebbe interessarti anche
Product added to wishlist