• -5%
Architettura medievale delle strade in Italia

Architetture medievali e strade

Itinerari nella Lombardia occidentale

30,00 €   28,50 €

Punti Fedeltà VirTuaCard: 1 punto punti pari a 1,00 €

ISBN
9788877588647
Tipologia
Libro
Pagine
232
Formato
28x21
8647
Nuovo prodotto
2014-01-01
 

Il libro ha vinto il Premio Trasporti & Cultura IX edizione per la Sezione B, dedicata alle pubblicazioni che sappiano coniugare il rigore scientifico con l’orientamento alla divulgazione.

Nuovo capitolo della collana dedicata alla storia dell'architettura, con un volume dotato di uno straordinario apparato iconografico interamente dedicato alle architetture medievali che costellano le strade della Lombardia occidentale, in particolare la zona pavese.

[readmore]Dalla prefazione di Francesca Flores d'Arcais: «L’indagine proposta da Maria Teresa Mazzilli in questo testo, che è ben più di un manuale, tocca vari punti noti e meno noti della vicenda artistica e più precisamente architettonico-urbanistica della Lombardia occidentale, con una particolare predilezione per Pavia dall’Alto Medioevo fino al cosiddetto periodo gotico. Questo territorio, fitto di corsi d’acqua, ci appare ora anche una ragnatela di assi viari, di origine romana, che si intrecciano e si incrociano da nord a sud, da est a ovest: vi passavano la via Postumia, la via Francigena, la strada Regia; e dal lago Maggiore si raggiungeva l’Adriatico attraverso il Ticino e il Po. Dalla descrizione proposta questa regione dunque si ravviva di persone di tutti i ceti e di tutte le categorie, che da sempre la percorrono: sono mercanti, commercianti, pellegrini, monaci e anche uomini d’arme e cavalieri, e in questo passare portano da un capo all’altro del territorio non solo merci, ma idee e, dal punto di vista artistico, proposte e influenze diverse e svariate. Viene tracciato allora un percorso avvincente di storia dell’architettura medievale, costruito però non solo dall’analisi stilistica e tipologica, ma attento piuttosto allo studio del materiale, della stratificazione di ogni monumento, della sua collocazione sui percorsi nel sistema viario delle città e dello stesso territorio. In questo approccio la Mazzilli opera una lettura molto innovativa e moderna che tiene conto delle più recenti metodologie di studio, dall’archeologia medievale fino ai più recenti risultati della storia economica e religiosa del periodo».

Mazzilli Savini Maria Teresa
Ricercatore di Storia dell’arte medievale, docente di Storia delle tecniche artistiche e membro del Centro Interdipartimentale di Studi e Ricerche per la Conservazione dei Beni Culturali, presso l’Università degli Studi di Pavia. Si occupa di storia dell’architettura e dell’urbanistica medievale e indaga specifici aspetti tecnici, stilistici e iconografici della pittura, del mosaico e della scultura architettonica in Italia settentrionale tra romanico e rinascimento, con i connessi problemi di restauro. Tra le sue pubblicazioni: "Gli edifici di culto dell’XI e XII secolo. L’alto Verbano e le valli Ossolane", in "Novara e la sua terra nei secoli XI e XII" (Catalogo della Mostra, Novara 1980), Silvana ed., Milano 1980; "Il castello di Lardirago del Collegio Ghislieri. Studi e ricerche storico artistiche. Premessa al restauro", Scheiwiller, Milano 1988; "Il monastero di S. Clara. Un monumento tre architetture", La Nuova Italia, Firenze 1993; "Scultura romanica e Architettura gotica pavese", in "Storia di Pavia", vol. III/3, BRE, Milano 1996; "Dentro una storia più grande. Restauri, restituzioni, interventi di manutenzione nella basilica" di S. Pietro in Ciel d’Oro a Pavia. Anno 2006, Pavia 2006; "La facciata della Certosa di Pavia, Il rilievo fotografico, strumento per lo studio e la conservazione", a cura di L. Erba, M.T. Mazzilli Savini, C. Pagani, Centro Interdipartimentale di Studi e Ricerche per la Conservazione dei Beni Culturali, Università di Pavia, Ponzio ed., Pavia 2009.
Scopri di più
Product added to wishlist